Gare fine settimana 5 – 7 luglio

Risultati di spessore nel fine settimana scorso per gli atleti della nostra Società. Ha iniziato nella serata di venerdì Luciano Moser a Campi Bisenzio di Firenze laureandosi Campione italiano Categoria SM65 nei 5.000 metri correndo nel tempo di 18.35.11.

Con questa prestazione, ottenuta in una serata caldissima, Luciano è andato a confermare gli ottimi risultati conseguiti nella scorsa stagione Indoor sia ad Ancona che successivamente a Torun in Polonia per i Campionati Mondiali Master. Grande Luciano!

Il podio di Luciano

In occasione dei Campionati Regionali Under23 andati in scena al Campo Coni di Trento si sono laureate Campionesse Regionali Sabrina Martinelli e Sofia Ferrari, rispettivamente nel lancio del disco e nel salto in alto. La prima con la misura di m. 24,94, la seconda con un salto di m. 1,55. Personal best per Diomarling Sanchez nei 100 m. piani con 12.59, e per Catalin Catrinescu con 11.55.

Sabrina Martinelli sul podio
Sofia con la maglia di Campionessa Regionale

Domenica a Carano per la quarta prova del Campionato Montagne Trentine vittorie di categoria sia per Luisa Merz (seconda assoluta), che per Luciano Moser. Terza piazza per Giuliano Moser e quarto posto sia per Paolo Ghezzi che per Martino Ghezzi. Splendida volata per Ilaria Rossi che agevolmente ha chiuso la gara scoiattoli al secondo posto della categoria Ragazze.

Infine, bella vittoria di categoria (e diciottesimo posto assoluto) per Diego Foradori alla Primiero Dolomiti Marathon K26 corsa nell’ottimo tempo di 2.03.08.

Podio per Luisa a Pompegnino

Ai Campionati Italiani Master di corsa in montagna disputati ieri a Pompegnino di Vobarno (BS), medaglia di bronzo per la nostra Luisa Merz nella categoria SF50. Su una distanza di circa nove chilometri, con una discesa molto impegnativa, Luisa ha concluso la sua prova nel tempo di 52.23, dietro la vincitrice la portacolori di casa Nives Carobbio (49.15) e Simonetta Menestrina (50.08). Sullo stesso tracciato sesto posto nella categoria SM60 per Diego Foradori in 49.36. In gara anche Sabrina Bortolotti che ha portato a termine la sua fatica in 1.07.01.

Linda Palumbo Campionessa italiana nei 3000 siepi Promesse

Si è appena conclusa a Rieti la prova della nostra Linda Palumbo nei tremila siepi categoria Promesse, dove Linda si è laureata Campionessa italiana con una gara solitaria corsa sempre in testa e conclusa con il tempo di 10.48.54. 

La nostra atleta non ha deluso le aspettative e dopo il primo chilometro chiuso in 3.31.92 ha parzialmente rallentato nel finale, dimostrando, però, un sostanziale miglioramento nella tecnica del salto degli ostacoli e, in particolare, della riviera.

Grande Linda! Complimenti da tutti noi!

QUI l’articolo dal sito della Fidal Provinciale

Rieti 08/06/2019 Campionato italiano Juniores e Promesse- foto di Giancarlo Colombo/A.G.Giancarlo Colombo

Primo weekend di Giugno

Lo scorso weekend è stato l’ennesimo fine settimana ricco di soddisfazioni per la nostra società. Iniziamo con il meeting di Pentecoste a Bolzano: abbiamo partecipato con sei atleti e ben cinque sono andati a podio. Da sottolineare la bellissima prestazione di Diomarli Sanchez che sul giro di pista ha fermato il cronometro su un eccezionale 60.15. Tempo che le ha permesso di vincere agevolmente la gara. Personal best per l’allieva Sofia Ferrari nel salto in alto con m. 1,50 e prestazione di rilievo per il cadetto Giovanni Pasquini che si è imposto nella gara degli 80 metri con l’ottimo tempo di 9.78. Salgono sul podio anche Catalin Catrinescu nel salto in lungo allievi con la misura di m. 5,95 e Daniele Siviero nel lancio del giavellotto con m. 35,27.

Domenica a Mezzolombardo nella manifestazione CSI denominata Olimpiadi Vitt bella vittoria nel lancio del peso amatori A per Davide Siviero e secondo posto per Ilaria Rossi nei m. 1000 ragazze.

Vai alla galleria delle foto

Societari giovanili

Nella due giorni di gare del fine settimana al Campo Scuola di Trento, grande prova corale della nostra società. I nostri giovani atleti/e sono stati tutti presenti portando a termine le gare senza sanzioni, lanci nulli o squalifiche.

Fra i migliori risultati svetta su tutti quello ottenuto dalla cadetta Alessandra Bolzon, che nonostante la pedana bagnata, è riuscita nel salto triplo a migliorare il proprio personale portandolo a 11.44, miglior prestazione italiana di categoria per il corrente anno. (QUI l’articolo che la Fidal Provinciale dedica all’impresa di Alessandra)

Fra gli altri risultati, in ordine di classifica, da segnalare il 3.24.02 ottenuto da Ilaria Rossi nei 1000 m. ragazze, il 3,91 di Beatrice Nitti nel salto in lungo ragazze, l’8,33 di Emma Ropelato nel peso ragazze 2 kg., il 4,27 di Andrea Baldessari nel salto in lungo ragazzi, il 7,86 di Pape Sayni Wagne nel peso ragazzi, il 2.59.51 di Riccardo Foradori nei 1000 m. cadetti e l’8,98 di Paolo d’Alonzo Avancini nel peso cadetti 4 kg.. Da sottolineare, infine, che tutte e sei le staffette 4x 100 schierate sono arrivate in fondo alle gare. Un plauso a tutti i partecipanti che, per spirito di squadra, si sono prestati a gareggiare anche in specialità non del tutto rispondenti alle proprie aspirazioni.

CDS Allievi

Risultati di prestigio per Dioma Sanchez nel corso della due giorni di Cles del 4 e 5 maggio: la nostra allieva, a distanza di una sola settimana dal Meeting della Valsugana, ha limato ulteriormente i propri limiti nelle discipline veloci .

Nei 100 metri corsi ieri pomeriggio Dioma ha fermato il cronometro su un sorprendente 12.74, migliorandosi di ben due decimi e staccando così il minimo per partecipare ai prossimi Campionati Italiani outdoor. Questa mattina nei duecento ha ottenuto un 26.75, migliorandosi ancora di quasi un decimo nonostante le pessime condizioni meteorologiche.

Fra i risultati di ieri da segnalare la conferma fornita dalla Cadetta Alessandra Bolzon che nel triplo ha superato ancora il muro degli undici metri toccando gli 11.12. Vale la pena ricordare che tale misura varrebbe il minimo (11.04) previsto per la categoria Allieve per partecipare ai Campionati Italiani all’aperto.

(Sopra il gruppo infreddolito di tutti i nostri partecipanti di questa mattina)